La comunicazione manageriale interna ed esterna nello studio odontoiatrico

Daniele Rimini

Ricoprire adeguatamente un ruolo professionale significa non solo possedere competenze tecniche specifiche, ma anche abilità relazionali e comunicative ad esso connesse.

This article requires registration.
To participate please login.

Chi opera nel settore sanitario sente sempre più la necessità di sviluppare ed acquisire specifiche abilità relazionali, comunicative, organizzative con l'obiettivo di migliorare nella comunicazione, al fine di soddisfare adeguatamente i bisogni e le aspettative dei clienti interni ed esterni. Le competenze trasversali (comunicative, motivanti, decisionali, etc.) che consentono di agire in contesti operativi diversi sono diventate un indispensabile completamento di ruolo, in grado di fare la differenza sul piano della qualità del servizio offerto.
La comunicazione è alla base delle relazioni interpersonali e diviene essenziale per generare, alimentare e conservare il benessere psicologico dell'individuo. Per essere efficaci è necessario riporre grande attenzione agli aspetti verbali e non verbali rendendoli il più possibile congruenti e coerenti. Empatia, ascolto, feedback, assertività possono essere considerate le parole chiave per rappresentare una comunicazione efficace, che consegue gli obiettivi prefissati dall'emittente. Solamente riuscendo a riconoscere alcuni schemi comunicazionali dei nostri interlocutori sarà più facile relazionarsi a loro parlando con una sorta di "linguaggio comune" che consentirà di superare le iniziali barriere di incertezza o diffidenza.
Questo può essere applicato sia la rapporto con il cliente/paziente che nella gestione dei collaboratori. La motivazione di questi ultimi è fondamentale per il successo della relazione con il cliente e una comunicazione efficace nei loro confronti può migliorare il "commitment" verso lo studio. La comunicazione è un asset strategico che crea valore, un fattore critico di successo per la sopravvivenza e la competitività delle organizzazioni.
Rendere efficace anche la comunicazione esterna dello studio significa creare nuove opportunità, ampliare il bacino di clientela potenziale per cercare di incrementare la base pazienti e trattenere quella acquisita. Occorre capire in quale misura l'immagine positiva dello studio medico contribuisca a creare un vantaggio competitivo. Non è più sufficiente il solo passaparola ma diventa necessario per lo studio comunicare all'esterno le caratteristiche e il valore della propria offerta attraverso un piano di comunicazione strutturato che consenta di evidenziare un posizionamento ben definito all'interno del panorama competitivo locale.

Obiettivi e formativi

Il corso è dedicato all’approfondimento delle tematiche relative alla comunicazione dentro (interna) e fuori (esterna) lo studio medico. Verranno affrontati i principali aspetti per gestire in modo efficace le relazioni e la comunicazione interpersonale. Le persone che si trovano ad interagire costantemente con gli altri e risultano dotate di buone abilità comunicative sovente riescono ad aiutare i gruppi a prendere le decisioni più innovative o semplicemente contribuiscono a far giungere le altre persone ad una decisione.

Verranno inoltre forniti gli strumenti per pianificare e realizzare strategie di comunicazione che permettano di evidenziare le caratteristiche peculiari dello studio, i suoi valori e le sue prospettive. La comunicazione efficace verso l’esterno, scegliendo ed utilizzando gli strumenti più idonei, rappresenta un elemento fondamentale per accrescere e migliorare la visibilità dello studio in questo panorama competitivo in continua evoluzione.


Data di attivazione: 12 marzo 2018
Data di conclusione: 11 marzo 2021

"La comunicazione manageriale interna ed esterna nello studio odontoiatrico" is co-sponsored by Tribune Group GmbH. Tribune Group GmbH is a recognized ADA CERP and AGD PACE provider.

Author(s)

Daniele Rimini

Chiedi all'esperto

Lascia una risposta